News.>

Duplice entusiasmante vittoria per i portacolori del Rallyclub nell'edizione numero 23 del Rally Elba Storico: Marco Bianchini ed Emanuele Baldaccini realizzano la miglior prestazione assoluta con la Lancia Rally 037, mentre Alberto Salvini e Patrizio Salerno, con il secondo tempo, portano la loro Porsche 911 RSR alla prima vittoria in una gara di Campionato Italiano Rally Autostoriche!

A completare il successo anche la vittoria tra le scuderie del Rallyclub Sandro Munari...

Sponsor.>
Partners.>
RALLYCLUB SANDRO MUNARI: RALLY ELBA DA INCORNICIARE!
Monday, 26 September 2011

Duplice entusiasmante vittoria per i portacolori del Rallyclub nell'edizione numero 23 del Rally Elba Storico: Marco Bianchini ed Emanuele Baldaccini realizzano la miglior prestazione assoluta con la Lancia Rally 037, mentre Alberto Salvini e Patrizio Salerno, con il secondo tempo, portano la loro Porsche 911 RSR alla prima vittoria in una gara di Campionato Italiano Rally Autostoriche!

A completare il successo anche la vittoria tra le scuderie del Rallyclub Sandro Munari e ben dieci dei dodici equipaggi partiti giunti all'arrivo.

Gara perfetta per Marco Bianchini ed Emanuele Baldaccini, che riescono finalmente a trionfare in un rally molto amato e da parecchi anni appannaggio delle vetture Porsche; alla guida della nera Lancia Rally 037 hanno dimostrato di aver raggiunto una perfetta simbiosi con il mezzo e con ben otto "scratch" su quattordici, si sono aggiudicati una indiscutibile vittoria che ripaga loro ed il team Keysport degli sforzi e dell’impegno nella nuova avventura.

Entusiasmante ed emozionante la prestazione di Alberto Salvini e Patrizio Salerno che alla loro decima partecipazione a questo rally, incamerano la prima vittoria in una gara di Campionato Italiano dopo aver preso il comando dalla seconda speciale. La gara è stata pressochè perfetta e nonostante un forte dolore ad una spalla e un problema ad un braccio della sospensione, che è stato più volte saldato, i due senesi hanno finalmente portato sul gradino più alto del podio la loro Porsche 911 RSR conquistando quel meritato successo da tempo inseguito.

Convincente la gara di "Pedro" e Giovanni Mattanza che, nonostante dei problemi alle gomme anteriori, hanno spremuto a fondo la loro Lancia Rally 037, concludendo pari merito con Domenicali al 4° posto assoluto, a soli quindici secondi dalla seconda piazza.

Nella top-ten del CIR, la Porsche 911 SC di Marco e Michela Zucchi ancora una volta in evidenza, nonostante le poche gare corse. Scorrendo la classifica assoluta si trovano poi, Graziano Muccioli e Daiana Darderi su Porsche 911 2.5 ai quali sfugge la vittoria di classe per la discriminante dopo aver concluso perfettamente a pari merito con Parisi! All'arrivo anche l'altra Porsche 911 SC di Claudio e Giulia Busseni sesti nella competitiva classe "oltre 2500" del 3° Raggruppamento.

Altra coppa di classe la conquistano Silvano Pasetto e Giuseppe Morelli che concludono terzi nella 4-2500 con la Porsche 911 2.5 dietro ai compagni Muccioli-Darderi e terze di classe sono anche Luisa Zumelli e Paola Valmassoi su Porsche 911 2.0 ma che con questo risultato si riconfermano vincitrici del Trofeo Femminile del Campionato Italiano!

Con una gara regolare ed efficace, Bobo Onofri ed Alessandro Corsini portano la Volkswagen Golf Gti al secondo posto della numerosa classe 2-1600 che vedeva ben cinque piloti locali al via.

Subito fuori a causa di uscita con importanti danni alla vettura, Luca Dell'Innocenti e Giorgio Severino non si sono dati per vinti e, dopo aver cannibalizzato una vettura simile alla loro, sono riusciti a riparare la Peugeot 205 Gti del periodo J1 e una volta rientrati nella seconda tappa, a concludere con soddisfazione la gara con buona parte della vettura dai colori differenti di quando era partita per la prima tappa!

Le uniche note dolenti sono arrivate dai ritiri di Roberto Bigoni e Pippo Racca a causa della guarnizione della testa della Talbot Sunbeam Lotus e di Valter Jensen ed Erik Pedersen, usciti di strada con la Lancia Rally 037 nel corso della sesta speciale. Alla conclusione del Campionato Italiano Rally Autostoriche manca solo una gara e dai conteggi provvisori il Rallyclub dovrebbe trovarsi al secondo posto e si dovrà giocare il tutto per tutto al prossimo Rally Scaligero a Verona mentre un importante balzo in avanti lo dovrebbe compiere tra i Team iscritti al Campionato Europeo a tre gare dalla fine.

 

Ufficio Stampa R.C. Sandro Munari

Andrea Zanovello – www.rallysmedia.com

Share |